Studio Legale Avvocato Claudia Lantieri                             a Milano e Torino

 

STUDIO LEGALE
PROFILO
ALTRE ATTIVITA'
e-CONSULTING
APPUNTAMENTI
DOMICILIAZIONI
PREVENTIVO
PRIVACY
DEONTOLOGIA
CONTATTI
LINKS

 


CONTATTACI SENZA IMPEGNO !

VALUTAZIONE DEL
CASO E PREVENTIVO DI SPESA GRATUITO.

 

ISCRITTO NELLE LISTE DEL

GRATUITO PATROCINIO.
 

 

 

                          

 

NEWS del 07.11.08: Condominio

Ciascun condomino paga in base alla propria quota i debiti del condominio

La Corte di Cassazione, Sezioni Unite, ha infatti sancito che la solidarietà nel condominio non è prevista da alcuna disposizione di legge, che la prestazione dovuta dal condominio è divisibile, atteso che si tratta di una somma di denaro e che l’amministratore del condominio vincola i singoli condomini in base al mandato conferito dagli stessi in proporzione delle rispettive quote.

Il creditore, dovrà, se vuole recuperare il proprio credito, procedere all’esecuzione individualmente nei confronti dei singoli condomini ed in proporzione della rispettiva quota e non potrà agire nei confronti del singolo condominio per la riscossione dell’intero credito.

 Quanto sopra si evince dalla sentenza della Cassazione, Sezioni Unite, 8 aprile 2008, n. 9148

 

Cassazione civile, sez. unite, 8 aprile 2008, n. 9148
Condominio. Nelle obbligazioni assunte nei confronti di terzi ogni proprietario risponde pro quota.

Svolgimento del processo

Con decreto 24 marzo 1884, il Presidente del Tribunale di Bologna ingiunse al Condominio di via Frassinago 15, Bologna, ed ai condomini (omissis) ed alla società I.B.O. s.r.l. di pagare alla Edilfast s.r.l. L. 66.800.276, quale residuo del corrispettivo per i lavori eseguiti nell’edificio condominiale.
Proposero opposizione con distinti atti di citazione Anna e Adriana Rabbi, le quali dedussero l’inammissibilità della duplice condanna emessa sia a carico del condominio, sia nei loro confronti in via solidale, posto che avevano adempiuto pro quota alle obbligazioni assunte nei confronti della società Edilfast; Alfredo Rabbi asserì di aver acquistato il solo diritto di usufrutto di una unità immobiliare in data 2 giugno 1993, quando i lavori commessi alla società Edilfast erano stati già ultimati: in ogni caso, trattandosi di spese riguardanti opere di manutenzione straordinaria, esse erano a carico del nudo proprietario.
Riuniti i giudizi e chiamati in causa il Condominio, i condomini Innocenzo Quarantotto, Tranquilla Biagini e la società I.b.o. s.r.l., i quali chiesero il rigetto della domanda proposta con il ricorso per ingiunzione, con sentenza 28 aprile 2000 il Tribunale di Bologna revocò il decreto; con sentenza 19 febbraio 2003, la Corte d’Appello di Bologna respinse l’impugnazione proposta dalla società Edilfast.
Ha proposto ricorso per cassazione con sei motivi la società Edilfast; hanno resistito con controricorso Anna, Adriana e Alfredo Rabbi. Non ha svolto attività difensiva l’intimato Condominio via Frassinago 15, in persona dell’amministratore in carica.
La Seconda Sezione civile, con ordinanza 7 febbraio 2007, n. 2621, ha rimesso gli atti al Primo Presidente, avendo ritenuto la sussistenza di un contrasto all’interno della sezione, posto che per un primo indirizzo (maggioritario) la responsabilità dei singoli condomini per le obbligazioni assunte dal condominio verso terzi avrebbe natura solidale, mentre per un secondo orientamento, decisamente minoritario, avrebbe vigore il principio della parziarietà, ovverosia dalla ripartizione tra i condomini delle obbligazioni assunte nell’interesse del condominio in proporzione alle rispettive quote.
Per la risoluzione del contrasto la causa viene alle Sezioni Unite civili.

 


Lo Studio Legale assiste direttamente i propri clienti presso i Tribunali competenti di:  
MILANO  TORINO  Busto Arsizio  Legnano  Gallarate  Saronno  Castellanza  Lodi  Abbiategrasso  Cassano d'Adda  Monza  Desio  Pavia  Vigevano  Biella  Ivrea  Novara  Chivasso  Cirie  Verbania  Vercelli  Leini
© Copyright 2008 Studio Legale Avvocato CLAUDIA LANTIERI - All rights reserved
For more information feel free to contact us at info@avvocatolantieri.it
Last modified: 06/07/09