Studio Legale Avvocato Claudia Lantieri                             a Milano e Torino

 

STUDIO LEGALE
PROFILO
ALTRE ATTIVITA'
e-CONSULTING
APPUNTAMENTI
DOMICILIAZIONI
PREVENTIVO
PRIVACY
DEONTOLOGIA
CONTATTI
LINKS

 


CONTATTACI SENZA IMPEGNO !

VALUTAZIONE DEL
CASO E PREVENTIVO DI SPESA GRATUITO.

 

ISCRITTO NELLE LISTE DEL

GRATUITO PATROCINIO.
 

 

 

                          

 

Trasferimenti immobiliari

Procedura per i trasferimenti immobiliari:

 Il Tribunale di Milano adotta il seguente regolamento nel caso in cui i coniugi, in sede di separazione consensuale o di divorzio congiunto, intendano anche effettuare il trasferimento di un immobile.

IN SEDE DI DEPOSITO DEL RICORSO:

1 – è necessario specificare nel ricorso introduttivo la volontà di procedere al trasferimento. Le parti dovranno farsi carico di segnalare la propria volontà al Cancelliere che riceve l’iscrizione a ruolo.

2 – con il ricorso introduttivo devono essere depositati:

a) la copia dell’atto di provenienza dell’immobile che si vuole trasferire;

b) la visura catastale aggiornata.

3 – se le parti intendono trasferire un terreno è necessario produrre il certificato di destinazione urbanistica aggiornato;

Se il terreno ceduto è inferiore a mq. 5.000 non è necessario produrre il certificato di destinazione urbanistica se è di pertinenza dell’immobile ceduto.

IN SEDE DI UDIENZA PRESIDENZIALE:

1 - Prima di comparire davanti al Presidente occorre andare dal Cancelliere e rendere dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà formulata dalla parte cedente in ordine alla regolarità della concessione edilizia.

2 – davanti al Presidente occorre esibire l’originale dell’atto di provenienza dell’immobile ed eleggere domicilio per ogni eventuale comunicazione riguardante la trascrizione;

3 – nel verbale dovranno essere inseriti:

 -         il codice fiscale e la residenza anagrafica;

-         la chiara ed in equivoca manifestazione di volontà ex art. 1376 c.c. di procedere al trasferimento e conseguentemente all’accettazione;

-         i dati dell’atto di provenienza dell’immobile, con la specificazione del notaio, della data dell’atto e degli estremi di registrazione;

-         la corretta identificazione dell’immobile con la specificazione del foglio, del mappale, del subalterno con l’indicazione di almeno tre confini;

-         la specificazione se l’immobile è gravato o meno da ipoteca;

-         l’eventuale rinuncia all’iscrizione dell’ipoteca legale;

-         l’indicazione della rendita catastale;

-         l’indicazione del valore del bene ceduto;

-         la dichiarazione di esonero del Conservatore da ogni responsabilità.


Lo Studio Legale assiste direttamente i propri clienti presso i Tribunali competenti di:  
MILANO  TORINO  Busto Arsizio  Legnano  Gallarate  Saronno  Castellanza  Lodi  Abbiategrasso  Cassano d'Adda  Monza  Desio  Pavia  Vigevano  Biella  Ivrea  Novara  Chivasso  Cirie  Verbania  Vercelli  Leini
© Copyright 2008 Studio Legale Avvocato CLAUDIA LANTIERI - All rights reserved
For more information feel free to contact us at info@avvocatolantieri.it
Last modified: 06/07/09